E’ stata eseguita oggi pomeriggio all’istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo l’autopsia sul corpo di Matteo Lo Iacono, 53 anni, comandante del peschereccio Nuova Iside disperso nel tratto di mare da San Vito Lo Capo ad Ustica.

Il corpo dell’uomo è stato consegnato alla famiglia per celebrare i funerali che si terranno domani pomeriggio. Ai funerali che si terranno nella nuova Chiesa all’aperto Regina Pacis allestita al Villaggio dei Pescatori, celebrati da Don Davide Rasa, prenderà parte anche il comandante della capitaneria di porto di Palermo Roberto Isidori.

Intanto proseguono senza sosta le ricerche di Vito Lo Iacono, ultimo disperso dell’equipaggio della Nuova Iside. Fino adesso sono stati recuperati i corpi di Giuseppe Lo Iacono e Matteo Lo Iacono.

Motovedette d’altura della Guardia Costiera, un aereo Atr 42 Manta e un elicottero dell’Aeronautica militare, continuano a pattugliare tutta la zona di mare compresa tra l’ultima posizione nota della Nuova Iside, la costa palermitana e l’isola di Ustica. Oltre al palangaro e ad un’ancora è stata recuperata anche una boa dell’imbarcazione.