I rappresentanti Fiom di Fincantieri sono stati ricevuti dal vice capo gabinetto di Crocetta e hanno ottenuto un incontro con la presidenza. 

E’ la risposta alle proteste dei lavoratori Fincantieri e dei lavoratori dell’indotto delle tre cooperative storiche Spavesava, Picchettini e Portisti, che stamattina hanno tenuto un sit-in sotto la presidenza della Regione. 

“Abbiamo ottenuto un incontro per domani alle 18 con il vicepresidente della Regione e assessore alle Attività produttive Mariella Lo Bello. E nel frattempo è arrivata una convocazione per domani alle 16 con l’assessore comunale alle Attività produttive Giovanna Marano, in via Ugo La Malfa – dichiarano Francesco Foti, Serafino Biondo e Giuseppe Pirrotta, Rsu Fiom Cgil – Noi continueremo con le mobilitazioni perché l’Italia lavora, Fincantieri è in ripresa e acquisisce commesse e solo a Palermo siamo ai tempi neri della crisi. Da questi incontri di domani ci aspettiamo risposte concrete e lavoro subito. E in più certezze per il futuro, con gli investimenti dei due bacini, il galleggiante da 80 mila tonnellate e quello da 150 mila tonnellate in muratura”.