Il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono e il presidente del Consiglio comunale Marco Intravaia chiedono che l’infiorata di Monreale, alla sua seconda edizione in concomitanza con la solennità religiosa del Corpus Domini, sia calendarizzata fra gli eventi regionali e religiosi.

Associazioni, scout, parrocchie, volontari si sono spesi giorno e notte per decorare piazze e strade principali della città normanna, coniugando estro creativo con topos della tradizione religiosa. La manifestazione Arte in fiore è stata organizzata dall’associazione commercianti di Monreale.

Alla tradizionale processione del Corpus Domini, presieduta dall’arcivescovo Michele Pennisi, hanno partecipato il sindaco, il presidente del consiglio comunale e parte della giunta. Le decorazioni sulle strade e le piazze hanno reso più suggestivo uno degli appuntamenti più importanti per i credenti.

“Questa seconda edizione – ha detto Arcidiacono – è stato un grande successo per la città di Monreale che ha trovato armonia e unità. L’obiettivo principale della nostra amministrazione, da questo momento, è quello di adoperarci per chiedere alla Regione Siciliana e, in particolare modo, all’Assessorato al Turismo di calendarizzare questo evento“.

Entusiasmo da parte del presidente del consiglio comunale Intravaia: “Lo scopo sinergico della nostra azione amministrativa è quella di arricchire l’offerta turistica del nostro territorio attingendo alle tradizioni religiose, culturali ed artistiche, valorizzandone le enormi potenzialità”.