Sindaco Orlando, stamattina io non c’ero alla tua manifestazione contro il decreto sicurezza, anche se la penso più o meno come le poche centinaia che invece erano presenti .

 

 

 

Il fatto è che …

Se il tuo stesso slogan non ti sbugiardasse

Se l’immondizia non ci sommergesse

Se il traffico non ci attanagliasse

Se all’inutile tram ogni palermitano non s’attaccasse

Se l’autobus passasse

Se Il buio delle strade non ci smarrisse

Se Mondello con la piaggia non si allagasse

Se l’acqua troppo sovente non mancasse

Se ogni periferia di abbandono non morisse

Se la cultura in pochezza non si manifestasse

Se un commerciante alla tua burocrazia non soccombesse

Se morire, coi tuoi cimiteri, un doppio dramma non fosse

Se una casa popolare sulle teste di chi ha bisogno sorgesse

Se ogni bambino indigente all’asilo andasse

Se un tuo ufficio funzionasse

Se uno zingaro accattone non c’impaurisse

Se il palazzetto dello sport riaprisse

Se il parco Cassarà risorgesse

Se non ci fossero mille altre ragioni per scendere in piazza contro di te, io sarei stato lì a manifestare assieme a te contro una legge dello Stato ingiusta e disumana.