Palermo beffato nella trasferta di San Tommaso. I rosanero in vantaggio grazie ad un tiro di Langella in apertura di ripresa, si fanno agganciare a fine partita con un gol firmato da Alleruzzo. Un mezzo passo falso per i rosa che aprono la porta al Savoia che domani ha l’opportunità di farsi sotto in classifica e arrivare ad un solo punto dai rosanero insidiando il primato in graduatoria detenuto dal Palermo praticamente dall’inizio del campionato.

I primi dieci minuti dell’incontro sono appannaggio dei rosanero nonostante giochino in trasferta. Due mezze occasioni, però, non bastano a mettere sotto il San Tommaso, Al contrario è un errore di disimpegno rosa a permettere la ripartenza alla squadra di casa che si fa pericolosa e riconquista vigore.

Da lì in poi è un sequenza di tentativi del san Tommaso che arriva pericolosamente in area almeno quattro volte e reclama anche un calcio di rigore per un presunto fallo di mano non rilevato ma che sembra inesistente.

Solo nel finale del primo tempo il Palermo torna a farsi vedere pericolosamente con Ricciardo in area avversaria ma l’azione sfuma.

In apertura di ripresa, pronti via e Palermo in vantaggio. La palla arriva a Langella che alza gli occhi e spara dal limite dell’area una tiro imprendibile per l’estremo Landi.

I padroni di casa tentano una timida reazione ma la partita si avvia verso uno spenta seconda frazione con poche emozioni se non pochissime. Nel finale, però,. due sprazzi del San Tommaso fanno temere i rosa che, però, non hanno neanche il tempo di prendere contromisure e al 41esimo i padroni di casa trovano al via del pari: calcio di punizione che termina sul palo, Alleruzzo irrompe in area e mette la palla in rete di testa.

Nel finale i rosa restano anche in dieci per l’espulsione di Vaccaro e partita che finisce così con il Palermo che può solo sperare in un passo falso del Savoia per non ritrovarsi con il fiato sul collo