• Da oggi partono ufficialmente i 31 varchi controllati della Ztl
  • Il centro storico è blindato, via alle sanzioni per i non autorizzati
  • E’ finita la fase di pre-esercizio della ztl Centrale, le vie off-limits

Da oggi sono attivi i 31 varchi della ztl del centro storico di Palermo. Si è esaurita infatti la fase di pre-esercizio del sistema di controllo elettronico ai varchi che delimitano la ZTL Centrale. E da oggi il sistema sarà operativo. I dispositivi elettronici segnaleranno alla Polizia municipale gli autoveicoli che transiteranno senza averne titolo all’interno della Ztl e che saranno multati con sanzioni definite dal Codice della Strada.

Da oggi partono le multe

Accedere senza averne il diritto, quindi, da oggi, significa non avere alcuna via di scampo. La telecamera prenderà nota della targa e scatterà la sanzione se il mezzo non sarà autorizzato ad entrare nella ztl. Sono in tutto 31 i varchi attivi e muniti di telecamere, 26 quelle nuove più le cinque storiche.

Le 26 nuove telecamere della ztl

I nuovi occhi elettronici sono posizionati in via San Sebastiano, via Alloro, via Cervello, vicolo del Pallone, via Pardi, via Filangeri, corso dei Mille, via Maqueda, via Cesare Battisti, via Grasso angolo via Mignosi, via Musco angolo via Grasso, via Lo Giudice, via Saverio, via Cadorna, piazza Baronio Manfredi, via Barbieri, Porta Nuova, via Papireto, via Bonello, piazza del Noviziato, via Maqueda/via Cavour, via Roma (Olivella), via degli Angelini, piazza Santa Teresa, via Cappuccinelle (cortile Mangano), via Cappuccinelle angolo via Papireto.

Si può circolare nel perimetro della ztl

Le strade che circondano la Ztl e che sono percorribili sono: via Lincoln, piazza Giulio Cesare, piazza Sant’Antonino, corso Tukory, corso Re Ruggero, piazza Indipendenza, corso Calatafimi (tratto iniziale), corso Alberto Amedeo, piazza Vittorio Emanuele Orlando, via Goethe, via Nicolò Turrisi, via Villa Filippina, piazza San Francesco di Paola, via Pignatelli Aragona, piazza Giuseppe Verdi, via Cavour, piazza XIII Vittime, via Francesco Crispi, via Cala e Foro Umberto I. Si può accedere però liberamente all’Ospedale dei Bambini e ai posteggi di piazza Giulio Cesare e di piazza Spinuzza.

Lunedì-venerdì dalle 8 alle 20

La Ztl è attiva da lunedì a venerdì dalle 8 alle 20. È ancora sospesa, invece, quella notturna. In sei anni, da quando sono attivi i primi cinque varchi con telecamere, la polizia municipale ha registrato 890mila transiti non validi e dunque sanzionabili. Quest’anno, con la Ztl attiva soltanto per un paio di mesi a causa dell’emergenza sanitaria in corso, sono già 39mila i mezzi che hanno violato il perimetro vietato senza pass.

“Telecamere strumento di garanzia per chi paga il pass”

“La funzione delle telecamere apposte nei varchi ZTL è innanzitutto quella di garantire il corretto utilizzo della zona a traffico limitato, anche al fine di consentire un graduale miglioramento della qualità dell’aria. Le telecamere sono uno strumento di importante garanzia anche per chi regolarmente paga il pass per entrare in ZTL avendone diritto.  Sorprende che chi predica rigore e disciplina critichi l’istallazione delle telecamere per il controllo dell’accesso ai varchi, sostanzialmente ritenendo più opportuno consentire che “i furbi” continuino a farla franca.  Aggiungo che le telecamere installate consentono anche una statistica numerica e qualitativa sui flussi delle auto che serviranno più avanti come dati per analisi di miglioramento della mobilità e della qualità dell’aria”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Innovazione, Paolo Petralia Camassa.