C’era anche la community di “ScuolaZoo” al progetto della Nave della Legalità sbarcata a Palermo per ricordare il XXVII° anniversario della strage di Capaci e di Via d’Amelio. Tre rappresentati della community sono salpati con la nave da Civitavecchia il 22 maggio e sono scesi a Palermo la mattina del 23, dove ad aspettarli hanno trovato, nella folla, rappresentati d’istituto ScuolaZoo Siciliani con i quali hanno assistito poi ai momenti istituzionali in Aula Bunker all’Ucciardone.

Gli studenti che hanno partecipato, hanno intervistato importanti cariche dello stato e della scena antimafia italiana: da Cafiero De Raho a Marco Bussetti, Pietro Grasso, Filomena Albano e Nicola Zingaretti.  “Secondo l’ultima Relazione Semestrale – dicono gli studenti della community  -, la DIA sottolinea come nell’ultimo quinquennio “non solo ci siano stati casi di mafiosi con età compresa tra i 14 e i 18 anni, ma che la fascia tra i 18 e i 40 anni abbia assunto una dimensione considerevole e tale, in alcuni casi, da superare quella della fascia 40-65, di piena maturità criminale”. Noi di ScuolaZoo siamo il media brand degli studenti delle scuole superiori italiane e usiamo tutti i mezzi in nostro possesso per sensibilizzare i ragazzi al tema antimafia. La sensibilizzazione non è abbastanza: quali sono i programmi del Governo per evitare che i giovani adolescenti si avvicinino alla mafia? Come possiamo noi media dei ragazzi aiutare perché questo non avvenga?”

ScuolaZoo, si impegna 365 giorni l’anno per sensibilizzare milioni di studenti sul tema della Lotta alla Mafia. Proprio attraverso il progetto R.I.S.  e attraverso le Assemblee d’Istituto ScuolaZoo ha portato nelle scuole personalità come Luigi Leonardi, testimone di giustizia che racconta agli studenti come ha detto no alla Mafia e perché sia importante alzare la testa e dire no. Come lui anche Benedetto Zoccola e Marco Ligabue sono entrati nelle scuole con ScuolaZoo per raccontare la loro storia di ribellione a Cosa Nostra.