Il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha firmato un decreto che prevede l’aumento dei posti per la facoltà di medicina e chirurgia (circa 2000)”.

Inizia così la nota diffusa da Saverio Romano. Il leader di Cantiere Popolare esprima la sua opinione in proposito.

Credo che questa sia una pessima scelta – dice Romano – poiché ciò che manca all’Italia sono i medici specializzati, mentre così facendo si andrà ad intasare sempre più l’imbuto formativo, determinando un aumento di quelli che sono i medici non specializzati -molti dei quali a spasso – lasciando invece, invariato il numero degli specializzati. La campagna elettorale è finita! L’unica soluzione adeguata è quella di aumentare i posti per la specialistica!”.

“A causa di questo imbuto, infatti, sempre più giovani medici scelgono di seguire una strada che altrimenti non avrebbero percorso. La qualità del servizio primario alla salute – conclude Romano – richiede competenze sempre più alte e al passo con i tempi e una strategia di medio e lungo termine in grado di colmare le lacune e le emergenze che oggi sono evidenti”.