Quasi tutte le Regioni hanno sottoscritto oggi, insieme ad Anpal Servizi, le convenzioni che regolamenteranno le attività di assistenza tecnica che svolgeranno i navigator nell’ambito di ciascun piano regionale per la gestione del Reddito di Cittadinanza.

Con la firma di questi atti, dal 19 luglio partiranno le contrattualizzazioni dei navigator su base territoriale. Sedici sedi – Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto – “hanno già inviato la versione approvata in giunta e la documentazione è stata predisposta per la firma”, fa sapere Anpal.

La Basilicata “ha condiviso i testi ma andrà in giunta regionale a fine settimana mentre la Lombardia ha condiviso i testi e siamo in attesa di ricevere la documentazione”, continua Anpal. Resta invece ancora irrisolto il nodo della Campania che oggi non ha firmato la convenzione e con cui è in atto ancora una fase di confronto. In Campania – la regione con il fabbisogno di navigator più alto d’Italia – i vincitori del concorso in attesa di sapere se verranno contrattualizzati o no sono 471.