Organizzato da Filcams, Fisascat e Uiltrasporti Sit in davanti la Prefettura di Palermo delle centinaia di lavoratori delle pulizie dipendenti di Manitalidea e della sua consorziata Euroservice, che svolgono servizio in appalto presso sedi e distaccamenti di Inps, Inail, Poste Italiane, tribunali ed altri enti a Palermo e Provincia.

“I lavoratori che di fatto percepiscono poche centinaia di euro, denunciano ritardi che si aggirano ormai in media in due mesi ed hanno difficoltà anche per la gestione delle necessità quotidiane delle loro famiglie” afferma Mimma Calabrò Segretario Generale Fisascat Cisl Palermo Trapani,

“Abbiamo già chiesto ai vari enti di intervenire solidalmente pagando direttamente i lavoratori perché
una situazione del genere non è più tollerabile , continua il segretario, necessita maggiore controllo ed occorrono interventi immediati, anche da parte degli enti committenti affinché, con verifiche puntuali e responsabili, si possa mettere fine a situazioni in cui a farne le spesi sono i più deboli, cioè il lavoratori e le loro famiglie. Chiederemo alla Signora Prefetto il suo autorevole intervento – conclude Calabrò – affinché si possano mettere in campo azioni a tutela di questi lavoratori”.