• Asp Palermo, al via prenotazione vaccino per disabili gravissimi
  • Oltre 200 gli utenti registrati
  • Iniziate le prime somministrazioni a domicilio con vaccino Moderna

Al via le prenotazioni

Sono oltre 200 i disabili gravissimi di Palermo e provincia che si sono registrati sulla piattaforma a loro dedicata dall’Azienda sanitaria del capoluogo per la vaccinazione anticovid domiciliare.

Ognuno dei cittadini rientranti nel target è stato raggiunto ieri sera da una messaggio telefonico (sms) contenente tutte le indicazioni per usufruire della prestazione nella propria abitazione. Nel messaggio è stata indicato un link che rimanda ad una piattaforma da compilare con i dati anagrafici. Dopo la registrazione, l’Asp di Palermo provvede a contattare telefonicamente il cittadino per concordare data ed orario della vaccinazione.

“Abbiamo preferito comunicare direttamente agli interessati ed ai familiari le modalità di registrazione – spiega il direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – già dopo qualche minuto dall’invio del messaggio, sono arrivate le prime adesioni. I dati anagrafici registrati dagli interessati nella piattaforma vengono incrociati con gli elenchi in nostro possesso per una ulteriore verifica”.

Intanto, da questa mattina le squadre dedicate di medici ed infermieri si sono recate nelle abitazioni dei primi disabili gravissimi della provincia che avevano richiesto la prestazione. Ad ognuno è stato somministrato il vaccino Moderna, che richiede un “richiamo” a distanza di 28 giorni dalla prima dose. Il servizio domiciliare per le vaccinazioni ai disabili gravissimi dell’Asp di Palermo è operativo sette giorni su sette, dalle 8 alle 20, attraverso équipe che, a seconda delle necessità, vengono integrate anche con assistenti sociali ed educatori professionali. L’Azienda sanitaria provinciale sta definendo la composizione di 10 squadre che copriranno il territorio di città e provincia.

La circolare dell’assessore Razza

L ’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza ha inviato una circolare ai direttori generali delle aziende sanitarie provinciali e per conoscenza al dirigente generale del Dasoe (Dipartimento regionale Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico, ndr) avente ad oggetto “avvio campagna vaccinale in favore dei soggetti “disabili gravissimi” nel territorio della Regione siciliana”.

Nella circolare l’assessore scrive che “tenuto conto della condizione di particolare fragilità che caratterizza la platea di concittadini affetta da forme di disabilità a vario titolo qualificabili come “gravissime”, e secondo la vigente legislazione, “è necessario, a decorrere da lunedì 1 marzo 2021, avviare il percorso di prenotazione e conseguente somministrazione delle dosi di vaccino anticovid a favore della predetta categoria”.

L’assessore specifica che al fine di individuare i soggetti beneficiari della inoculazione, “si invitano le Asp in indirizzo ad avvalersi degli elenchi già formati di soggetti che, per la condizione di “disabile gravissimo” da cui sono affetti, ricevono mensilmente l’assegno di cura”.
La circolare precisa che da questi elenchi “dovranno essere esclusi coloro i quali hanno diritto ad altro titolo alla somministrazione del vaccino, come i cosiddetti over 80” e inoltre che “si raccomanda per dette fattispecie di incentivare il ricorso alla vaccinazione domiciliare e di utilizzare in via principale il vaccino Moderna”.