I nuovi Non luoghi dell’uomo e della modernità descritti nel 1992 in un saggio del filosofo Marc Augè sono gli spazi non virtuosi della città post-moderna. Stazioni, centri commerciali, aeroporti, isole pedonali, piazze, metropolitane sono i NonLuoghi in cui milioni di individualità si incrociano senza intrattenere alcuna relazione.

Nel paesaggio urbano del nostro tempo aggregati e masse camminano verso una direzione di consumo in cui non sussiste alcuna interferenza visiva ed emotiva. Ma davvero oggi viviamo immersi in un tessuto urbano privo di legami, ci spostiamo accelerando il passo nelle operazioni quotidiane senza esprimere alcun desiderio di incontro con l’altro?

Walking: outlet del paesaggio urbano è la Collettiva di Fotografia della Seconda edizione del Festival delle filosofie di Palermo, dedicata al tema della città. Diciotto autori offrono il loro punto di vista e gettano uno sguardo sul modo in cui procediamo, camminiamo e ci incontriamo nei NonLuoghi, raccontando il paesaggio, gli uomini e le capitali del mondo.

Il progetto, coordinato da Carlo Baiamonte, è inserito nel ricco programma di eventi del Festival delle Filosofie di Palermo, edizione 2019, dell’Associazione Lympha.

La passeggiata, il camminare aggregati, indifferenti al paesaggio, costituisce il tema che accomuna tutti gli autori, un must attraverso il quale, nell’esperienza visiva, cerchiamo di recuperare il senso del nostro ordinario e quotidiano. Outlet è il paesaggio, vecchio e prestigioso brand, ora offerto in saldo, come un oggetto commerciale.

Espongono 54 scatti (3 per autore): Ottavio Amato, Alex Astegiano, Carlo Baiamonte, Claudia Belvedere, Renato Belvedere, Patrizia Bognanni, Valentina Brancaforte, Guglielmo Brancato, Zino Citelli, Claudio Di Dio, Tiziana Dipietro, Massimiliano Ferro, Nino Pillitteri, Vincenzo Sapienza, Giusy Tarantino, Piero Tranchida, Salvo Valenti, Marilena Vindigni. La mostra fotografica sarà visitabile ogni giorno, fino al 4 novembre, presso Il Parco di Villa Filippina (P.zza San Francesco Di Paola, 18, Palermo).