Al processo “Exit poll” che vede coinvolti ex amministratori di Vittoria (RG), indagati per corruzione elettorale, il Gup di Catania Stefano Montoneri ha condannato l’ex sindaco di Vittoria Giovanni Moscato per corruzione elettorale: un anno e 4 mesi (pena sospesa) e 2 anni di sospensione dai pubblici uffici.

Assolto il consigliere comunale del Pd, Francesco Cannizzo. Sono stati rinviati a giudizio tutti gli altri, tra i quali i fratelli Nicosia, Giuseppe (ex sindaco) e Fabio (già consigliere comunale) che insieme ad altri imputati dovranno comparire il 13 dicembre davanti al collegio giudicante del Tribunale di Ragusa e rispondere anche del reato di scambio di voto politico-mafioso.