Sarà possibile, per chi vive a Priolo, compiere esami ginecologici, dermatologici, e ecografie dell’addome in forma gratuita in chiave di prevenzione oncologica. Lo stabilisce un accordo, sottoscritto questa mattina negli uffici del Comune, tra l’ente, l’Asp di Siracusa, e Isab, la società sotto il controllo della Lukoil, il colosso russo proprietario di due raffinerie petrolifere nella zona industriale di Siracusa. Si tratta di un progetto di prevenzione portato avanti da 8 anni: chi volesse essere sottoposto ai test diagnostici potrà recarsi nei locali del Centro diurno per gli anziani in via Mostringiano.

“Tale protocollo ha consentito di usufruire gratuitamente ad oggi di circa 9000 esami diagnostici fornendo un utile strumento di assistenza e di prevenzione sanitaria”  spiega il direttore generale dell’Asp di Siracusa, Lucio Ficarra, che ha sottoscritto il protocollo insieme al sindaco di Priolo, Pippo Gianni, ed il vicedirettore generale Risorse umane e Relazioni esterne di Isab. Claudio Geraci.

I tre partner contribuiscono, di fatto, nel modo seguente: l’Asp mette a disposizione i propri specialisti, il Comune di Priolo  fornisce i locali dove potere effettuare gli screening oncologici ed Isab sostiene finanziariamente il progetto.