Covid19, positivo il direttore generale dell’Asp di Siracusa, “sto bene”

Sono 3 i contagi all'interno dell'azienda sanitaria

E’ risultato positivo al Covid19 il direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Lucio Ficarra. A svelare il contagio è stato lo stesso capo dell’azienda sanitaria che assicura di stare bene.

“Sto bene e continuo comunque a seguire l’Azienda come prima e meglio di prima. Ringrazio tutti coloro che si sono interessati, istituzioni, colleghi e cittadini comuni”. A seguito della positività al Covid 19 di due dipendenti del Distretto sanitario di Siracusa tutto il personale della Palazzina di corso Gelone oggi è stato sottoposto a tampone e i risultati, in prevalenza negativi, hanno fatto emergere altre 3 positività tutte asintomatiche e poste in isolamento domiciliare. Sono in corso le procedure secondo quanto previsto dalla normativa. Nel pomeriggio sono state completate le attività di sanificazione di tutti gli uffici.

Sul fronte regionale, sono 574 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 7.497 gli attuali positivi e passano a 619 i ricoverati in ospedale con un incremento di 26 ricoveri rispetto a ieri.

Di questi 77 si trovano in terapia intensiva, 5 in più rispetto a ieri, mentre sono 542 i ricoveri in regime ordinario, 21 in più di ieri. Sono 6.878 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti sono 8.131.

Anche oggi si registrano nuove vittime, sono ben 10 i decessi che portano il totale a 378. Le vittime sonos tate registrate 7 a Palermo e 3 ad Agrigento. I guariti sono 86.

Sul fronte della distribuzione territoriale sono 202 a Catania, 137 i nuovi casi a Palermo; 62 a Trapani; 44 a Ragusa;  35 a Siracusa; 28 a Messina e 28 anche a Enna; 22 ad Agrigento; 16 a Caltanissetta. Intanto è stata completata la prima fase dell’annunciato screening di massa dedicato alle isole minori.

I carabinieri del Nas di Palermo hanno eseguito dei controlli al Covid Hospital di Partinico. Sono arrivati ai militari alcuni esposti di pazienti e familiari che lamentavano alcuni disservizi nella gestione del nosocomio. Questa mattina i militari sono arrivati nella struttura e hanno eseguito i  controlli.

 

Articoli correlati


Commenta con Facebook