Il Questore di Siracusa Benedetto Sanna ha firmato 12 provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive a carico di altrettanti tifosi siracusani per dei disordini avvenuti in occasione dell’incontro di calcio tra Città di Siracusa e Igea Virtus. Il 3 aprile scorso i tifosi della squadra ospite, secondo quanto indicato dalla polizia, arrivarono a Siracusa a bordo di alcuni mezzi, danneggiati da alcuni sostenitori locali.

Le indagini

Le indagini svolte dagli agenti della Digos siracusana e l’acquisizione delle immagini degli impianti di videosorveglianza presenti nella zona degli scontri hanno consentito l’individuazione dei violenti accusati del reato di danneggiamento aggravato.

I Daspo

In seguito, oltre alle denunce subite dai 12 soggetti, dopo che il personale della Divisione di Polizia Anticrimine, diretto dalla Dottoressa Maria Antonietta Malandrino, ha redatto una informativa con le proposte per il divieto
di accesso alle manifestazioni sportive e agli impianti sportivi, il Questore Sanna ha emanato i relativi provvedimenti.

Durata della misura

I 12 Daspo, tutti a carico di tifosi siracusani, hanno una durata dai 2 ai 6 anni in relazione alla gravità degli atti commessi dai soggetti destinatari.

Violenza in campo

La violenza, però, si pratica anche sui campi, oltre che all’esterno dello stadio, infatti, prima di questo episodio, gli stessi agenti di polizia, in particolare il personale della Digos notificarono un Daspo per un periodo di tre anni nei confronti di due calciatori di una squadra di calcio siracusana che milita nel campionato di Terza categoria a seguito dell’aggressione ad un arbitro.

Arbitro aggredito

I fatti risalgono al marzo scorso, in occasione di una partita tra la formazione di casa, il Cassibile, e la squadra avversaria, disputatasi nell’impianto sportivo di Cassibile, frazione a sud di Siracusa. Non è stato l’unico episodio di violenza ai danni di un arbitro nel Siracusano, infatti se ne sono verificati altri due  in occasione di due partite di calcio a 5 valevoli per il campionato Under 17 in corso in un impianto sportivo alla periferia sud di Siracusa