Niente acqua benedetta nella chiesa  Madre Di Dio, la parrocchia in viale Santa Panagia, nella zona nord di Siracusa. Una precauzione che è stata presa dal sacerdote dopo le indicazioni in tema di Coronovirus, suggerite, peraltro, dagli stessi fedeli. Ma non è l’unica disposizione prevista, come emerge in un post sulla pagina Facebook della parrocchia. Tre le altre novità, mancherà, durante la celebrazione, lo scambio del segno di pace.

“Il parroco, accogliendo favorevolmente la richiesta di alcuni fedeli, ha disposto – si legge nella pagina Facebook  della parrocchia –  misure precauzionali per contrastare la diffusione del Covid-19. Già da ieri, sabato 22 gennaio, la Comunione Eucaristica viene distribuita sulle mani secondo le norme liturgiche vigenti e, durante la Santa Messa, l’assemblea dei fedeli non viene invitata a scambiare il Segno di Pace. L’acquasantiera non conterrà l’acqua benedetta fino a nuova determinazione. Potete richiedere i certificati ad uso ecclesiastico anche tramite e-mail facendone richiesta all’indirizzo madredidio@outlook.it”. Allo stesso tempo, però, il parroco, don Santino Fortunato “pur ritenendo eccessive tali misure, ha voluto accogliere la richiesta dei fedeli per garantire la serenità e la sicurezza dell’intera comunità parrocchiale”