Gli agenti di polizia hanno arrestato un ventiquattrenne, Devis Loritto, destinatario di un ordine di cattura internazionale, emesso dalle autorità giudiziarie della Svizzera, in quanto accusato di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, pornografia minorile sotto i 16 anni, detenzione abusiva di armi, riciclaggio di denaro, estorsione e guida senza patente.

La misura cautelare è stata emessa il 9 febbraio solo che il giovane si sarebbe reso irreperibile ma alcune fonti investigative assicuravano che fosse a Lentini. Nella serata di ieri, gli agenti si sono presentati in un ristorante della città, nella zona nord del Siracusano, ed hanno notato alcune persone sedute ad un tavolo che parlavano in tedesco. Gli inquirenti, secondo le informazioni della Questura di Siracusa, avrebbero  riconosciuto il ventiquattrenne, che, sentendosi gli occhi addosso ed intuendo che i poliziotti l’avessero con lui, avrebbe provato a tagliare la corda. Il giovane dopo aver avvertito la sua compagna avrebbe provato ad andarsene ma non appena la coppia ha indossato i giubbotti la polizia è entrata in azione.

“Alla richiesta di esibire i documenti di identità, Loritto ha tentato invano di trarre in inganno i poliziotti, fornendo un passaporto di una terza persona. Pertanto, lo stesso, condotto negli uffici di polizia per essere meglio identificato, dapprima negava di chiamarsi Loritto Devis, per poi confessare la sua reale identità” dicono dalla Questura di Siracusa. Il giovane, al termine degli accertamenti, è stato accompagnato al carcere di Siracusa.