Sarebbero entrati da una finestra di un appartamento in via Romagnosi, a Noto, due ladri ragazzini, entrambi di 15 anni, per provare a rubare oro e soldi. Uno di loro è stato fermato ed arrestato dalla polizia, con l’accusa di tentato furto in concorso, mentre l’altro, per il momento, è riuscito a dileguarsi ma gli agenti stanno provando a rintracciarlo.

E’ accaduto nella serata di ieri dopo che era scattato l’allarme dell’abitazione ma ad accorgersene è stato un parente della proprietaria che, in quel momento, non si trovava nella sua abitazione. Secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di polizia di Noto, i ladri avrebbero provato ad intrufolarsi dalla finestra dello scantinato ma il rumore dei vetri infranti ha attivato il sistema antifurto.

Gli inquirenti, arrivati poco dopo, hanno notato due ragazzini scavalcare un cancello per darsi alla fuga. Erano certi che fossero i ladri, per cui si sono gettati al loro inseguimento, riuscendo a bloccarne uno, poi accompagnato negli uffici del commissariato dove, al termine degli accertamenti, è stato dichiarato in stato di arresto. La Procura dei minori di Catania, informata della misura cautelare, ha disposto il trasferimento del quindicenne in un centro di prima accoglienza.