Nemmeno la pioggia ha fermato l’escalation di incendi a Siracusa. In nottata, un rogo ha divorato una macchina parcheggiata in via Prometeo, a Fontane Bianche, zona balneare a sud di Siracusa, dove si è abbattuto il maltempo, come nel resto della città.

Sono stati i residenti delle poche villette ancora abitate a chiedere soccorso ai vigili del fuoco prima che me fiamme potessero attaccare le abitazioni.

Si sono vissuti momenti di tensione, anche perchè il focolaio ha attaccato un palo dell’illuminazione pubblica, con il rischi di mandare in tilt l’erogazione dell’energia elettrica.

Con il rogo di questa notte si allunga, senza soste, la striscia di intimidazioni  a Siracusa e nella sua provincia. Gli inquirenti, come spesso capita in queste circostanze, scavera’ nella vita privata e professionale del proprietario della macchina ma c’è fitto riserbo sull’andamento delle indagini. L’ultimo episodio inquietante risale ad appena 24 ore fa, in viale Zecchino dove era  parcheggiata l’auto di un uomo di 51 anni. Una striscia di intimidazioni che sta seminando preoccupazione nel capoluogo.