I carabinieri di Ortigia, insieme alla  Guardia Costiera di Siracusa, hanno portato a termine una indagine contro la pesca abusiva. In particolare, al largo dell’isola di Ortigia, nella porzione dell’Area marina protetta del Plemmirio, gli investigatori hanno intercettato  2 barche di piccole dimensioni con a bordo 2 uomini intenti a pescare ricci di mare.

I carabinieri ed il personale della Capitaneria di Porto hanno proceduto ad identificare i due pescatori e a contestare sanzioni amministrative dell’importo di 1.000 euro. Al termine delle operazioni i circa 50 kilogrammi di ricci sequestrati sono stati rigettati in mare in prossimità della scogliera.