l'amarezza dell'imprenditore antonio mangia: "troppa burocrazia"

Terme a Geraci Siculo, non c’è accordo tra Comune e Regione: sfuma il progetto, addio a 40 posti di lavori

Una struttura polivalente sul modello di Fiuggi, Ischia o Chianciano Terme, che avrebbe dovuto portare in Sicilia migliaia di turisti ogni anno. Un progetto da 5 milioni di euro di investimenti che lo stesso Mangia definisce abortito sul nascere a causa della troppa burocrazia e di veti incrociati tra Comune e Regione.