la denuncia del sunia

Senzatetto, a Palermo non possono iscriversi all’anagrafe: “Compromessi i diritti fondamentali”

Dovrebbe esistere un indirizzo fittizio, di cui si è dotato il Comune dal 2010, che corrisponde alla “via Ciro Lupo”, per assegnare la residenza ai senza tetto, “ma di fatto il Comune non li iscrive a questo indirizzo. E le persone che richiedono l'iscrizione vengono mandate presso alcune associazioni d'appoggio ma non trovano le sedi negli indirizzi disponibili”.