I Carabinieri della Stazione di Locogrande (TP), hanno denunciato in stato di libertà 67 persone per aver partecipato a un Rave party non autorizzato il 26 luglio dello scorso anno.

Il rave in una cava

I Carabinieri della Compagnia di Trapani erano intervenuti in una cava dismessa in località Kinisia nella frazione di Rilievo dove era stato segnalato un rave party. Le attività immediatamente attuate avevano permesso di identificare e denunciare ben 103 persone.

Denunciati gli organizzatori

Nel corso dei successivi accertamenti, i Carabinieri della locale Stazione hanno individuato due persone ritenute promotrici della manifestazione: S.R., 21 anni, residente a Catania e C.A., 35 anni, palermitano, accusati dei reati di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo, invasione di terreni e disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, in concorso tra loro.

Denunciate ulteriori 65 persone

Nello stesso ambito d’indagine, sono state individuate e denunciate ulteriori 65 persone per aver preso parte alla manifestazione non autorizzata che portano a 168 il numero di partecipanti accusati del reato d’invasione di terreni e disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone.