Un quarantenne di Marsala che percepiva il reddito di cittadinanza, è stato denunciato alla Procura dalla Guardia di finanza per truffa aggravata allo Stato.

L’uomo lavorava in nero in un esercizio commerciale di contrada Tabaccaro, a circa 8 chilometri a nord dal centro di Marsala, che vende mangimi e altri prodotti per animali.

All’uomo, uno dei due lavoratori non in regola trovati nel negozio, le Fiamme gialle hanno anche sequestrato, a titolo preventivo, la carta di credito del reddito.

Stamane è stato scoperto un altro ‘furbetto’ del reddito di cittadinanza: si tratta di un muratore di Montallegro che lavorava in un cantiere edile abusivo.

(foto di repertorio)