Soccorso nella notte al largo di Lampedusa: 20 migranti che erano a bordo di un barchino in legno in mare da più di un giorno sono stati salvati dalla Guardia Costiera.

L’imbarcazione “era in difficoltà in acque Sar italiane – scrive la Guardia Costiera in un tweet – I migranti sono stati trasbordati su una motovedetta e sbarcati a Lampedusa in cooperazione con la Guardia di Finanza”.

Restano invece ancora in mare le 153 persone a bordo della Aita Mari, la nave della Ong spagnola Salvamento Maritimo Humanitario, soccorse nei giorni scorsi nel Mediterraneo centrale.

La nave si trova a sud di Lampedusa, al limite delle acque territoriali italiane.

I venti migranti soccorsi sono bengalesi, fra cui una donna e due minori. Gli extracomunitari, tutti in buone condizioni di salute, sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove c’erano solo due migranti di un precedente sbarco.