La guardia di Finanza di Caltanissetta ha eseguito diversi interventi che hanno portato al sequestro di circa 1.300 prodotti e alla denuncia di due persone ritenute responsabili di aver introdotto nel marcato prodotti con segni falsi , vendita di prodotti industriali con segni mendaci e ricettazione. Si tratta di un italiano e cittadino cinese.

In particolare, nel settore della contraffazione, sono stati sequestrati 260 capi di abbigliamento, con marchi falsi e circa 600 giocattoli che riproducevano personaggi di conosciuti cartoni animati.

Un commerciante di origine cinese, invece, è stato oggetto di un sequestro amministrativo di oltre 360 prodotti, tra cosmetici e giocattoli, messi in vendita in difformità alle norme stabilite dal codice del consumo. I prodotti erano privi di avvertenza e delle indicazioni in lingua italiana e di quelle relative al produttore, all’importatore e al paese di origine, tutti elementi che certificano il prodotto come sicuro in base alle leggi comunitarie.