Saranno celebrati oggi pomeriggio alle 16 nella chiesa San Giovanni di Mussomeli i funerali di Rosalia Mifsud e Monica Diliberto, le due donne uccise a colpi di pistola dall’ex di Rosalia, Michele Noto, poi suicidatosi.

Dietro al duplice omicidio-suicidio sembrerebbe esserci una breve relazione tra Michele Noto e Rosalia Mifsud, poi interrotta dalla donna. La gelosia e la volontà di avere a tutti i costi un chiarimento. Poi la lite e la tragedia: il duplice omicidio a colpi di pistola prima di rivolgere l’arma contro se stesso.

Una tragedia che ha scosso l’intera comunità nissena. Una vicenda ancora avvolta nel mistero, giudicata inspiegabile da chi conosceva la coppia. Alcuni dubbi li nutriva, invece, Gero, il padre di Michele Noto che nel corso di un’intervista ha detto di aver sempre ritenuto singolare la storia tra il figlio e la compagna più grande di lui di 20 anni- “Qualche sua coetanea aveva manifestato interesse nei suoi confronti – ha raccontato Gero Noto agli investigatori -. Anche perché ma lui era legato a quella donna e non voleva saperne di altre. Ero perplesso nei confronti di quella relazione anche perché quella donna era più grande pure di mia moglie”.

Intanto ieri all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta è stata eseguita l’autopsia, dal medico legale Cataldo Raffino, sui tre corpi, e adesso si dovrà attendere 90 giorni per i risultati.

A Mussomeli a causa della tragedia, la Pro Loco ha anche deciso, di comune accordo con l’amministrazione comunale di annullare le manifestazioni legate al carnevale in segno di lutto e in segno di rispetto per le vittime di questa tragedia.