Un uomo sotto shock e danni alla struttura di una chiesa. È il bilancio di un violento nubifragio che si è abbattuto nel Catanese. Una vera e propria bomba d’acqua nel corso del quale un fulmine ha colpito il campanine di una chiesa di Misterbianco generando il panico.

Il fulmine ha colpito il campanile della chiesa Santa Chiara di Misterbianco, nella centrale via Matteotti, rendendo la struttura inagibile. Grossi calcinacci hanno raggiunto diverse auto in sosta e due ragazzi, che in quel momento si trovavano dentro la loro vettura al riparo dal temporale, sono rimasti feriti.

Sono stati investiti dai massi che si sono staccati dal campanile e che sono rovinati sul  parabrezza della loro auto. Le loro condizioni non sarebbero gravi ma si e reso necessario per loro il trasporto all’ospedale per ulteriore accertamenti. Uno dei due, in seguito all’incidente, era sotto shock.

La chiesa è al momento inagibile in attesa delle necessarie verifiche sulla staticità e sicurezza dell’immobile. Il grosso boato ha creato il panico anche tra i residenti. “Abbiamo sentito un boato tremendo, ed una saetta luminosa ha colpito il campanile”, raccontano. Sul posto i vigili del fuoco del comando di Catania e i carabinieri.