Sarà il Genio civile di Catania a mettere in sicurezza la via Giacomo Matteotti, a Misterbianco, dopo i crolli registrati alla chiesa di Santa Lucia.

Su indicazione dell’assessorato regionale alle Infrastrutture, d’intesa con il presidente della Regione Nello Musumeci, i tecnici hanno predisposto un intervento in somma urgenza per opere provvisionali, nelle more delle opere definitive di risanamento della chiesa, rimasta danneggiata da un fulmine lo scorso 10 ottobre, di competenza della Soprintendenza ai Beni culturali di Catania.

“Già domani – comunica l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone – l’impresa incaricata dal Genio civile di Catania, su sollecitazione del Governo Musumeci, interverrà per ristabilire le necessarie condizioni di sicurezza su via Matteotti. Contiamo di rendere possibile nell’arco delle prossime 24-48 ore la riapertura alla normale viabilità sull’importante arteria che attraversa il centro storico di Misterbianco, ripristinando così i anche consueti itinerari del trasporto pubblico locale”.

Un fulmine aveva colpito la notte del 10 ottobre il campanile della chiesa Santa Lucia di Misterbianco rendendo la struttura inagibile. Dalla struttura si sono staccati delle parti in pietra che hanno colpito, danneggiandola, un’auto in transito.