Matteo Salvini torna in Sicilia. A poche settimane dalla visita a Catania e Messina il leader della Lega decide di varcare nuovamente lo Stretto per trascorrere il Primo maggio al Cara di Mineo, il centro per richiedenti asilo che si trova alla Piana di Catania.

L’annuncio Salvini lo ha formulato in diretta tv in occasione di un intervento alla trasmissione di Rai 3 ‘In mezz’ora’ dove ha parlato anche dell’esistenza di un dossier che sarebbe stato consegnato al premier: “A me – sottolinea Salvini – risulta che ci sia un dossier dei servizi segreti italiani che certificano i contatti tra trafficanti, malavita, scafisti e alcune associazioni. Se esiste questo dossier, ed è in mano al presidente del Consiglio Gentiloni e il premier lo tiene nel cassetto, sarebbe una cosa gravissima. Se esiste lo renda pubblico a tutti gli italiani e lo dia al Procuratore capo di Catania”.

Salvini resterà in Sicilia due giorni: incontrerà la stampa al Cara di Mineo a proposito dell’indagine sulle Ong, ma prima sarà al porto di Augusta Pontile Nato. Martedì, invece, è in programma un altro appuntamento con i giornalisti.