La Polizia di Stato ha tratto in arresto Saladou Ceesay, di 31 anni, ritenuto responsabile di rapina aggravata, tentata estorsione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Il 20 maggio una coppia di fidanzati catanesi è stata rapinata nel quartiere di San Berillo si Catania e tre giovani dopo averli accerchiati e minacciati, hanno rubato il portafoglio del ragazzo contenente alcune centinaia di euro e i documenti d’identità. I malviventi, nell’occasione, intimavano alle vittime che avrebbero potuto riavere quanto rubato se si fossero presentati l’indomani mattina nel medesimo luogo con la cifra di 400 euro, tentando quindi di arricchirsi illecitamente mediante la nota tecnica del “cavallo di ritorno”.

I fidanzati hanno raccontato tutto alla Polizia di Stato e nella mattinata di ieri si sono presentati in Questura per sporgere denuncia. I poliziotti hanno così teso una trappola ai malviventi. La vittima è stata  avvicinata da  un uomo di colore che gli ha chiesto se avesse la cifra pattuita; alla conseguente risposta affermativa, l’uomo si è allontanato per poi ritornare con in mano il portafogli rubato la notte precedente.

Una volta consegnata la refurtiva i “Falchi” sono intervenuti per bloccare il criminale. Sono in corso le indagini per risalire ai complici. L’uomo, irregolare sul territorio nazionale, è stato, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, rinchiuso in carcere in attesa dell’udienza di convalida.