È salva grazie al pronto intervento di una volante del Commissariato di Caltagirone, una sedicenne che, la mattina di ieri, ha minacciato di suicidarsi lanciandosi nel vuoto.

L’allarme è giunto alla Sala operativa del Commissariato intorno alle 8.30, grazie a una segnalazione che descriveva la pericolosissima situazione; immediatamente, l’operatore radio ha diramato la nota alle pattuglie sul territorio che si sono precipitate sul posto indicato.

In effetti, in via Circonvallazione, una giovanissima si trovava in piedi su un muro, all’altezza di circa 25 metri dal suolo, sporgendosi pericolosamente in avanti, come se volesse lasciarsi cadere.

I poliziotti si sono separati: uno ha iniziato cautamente a parlare alla ragazza con toni confortanti, distraendola dal suo intento, l’altro, senza farsi notare, l’ha aggirata per coglierla alle spalle, cingendola fortemente alla vita e traendola definitivamente indietro.

La giovane è stata immediatamente soccorsa da un’ambulanza fatta convergere, nel frattempo, sul posto ed è stata accompagnata in ospedale per le verifiche sanitarie sul suo stato di salute.

Gli uomini della Polizia di Stato hanno inoltrato all’Autorità Giudiziaria un’informativa sul caso, allo scopo di accertare la sussistenza di eventuali situazioni che abbiano indotto la ragazza al tentativo di togliersi la vita.