Un equipaggio di volante dii Catania ha arrestato il catanese Giuseppe Di Martino, 19 anni, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora con il divieto di uscire dall’abitazione nelle ore serali.

Durante il servizio di controllo del territorio all’interno del quartiere San Cristoforo, i poliziotti hanno notato un andirivieni di persone provenire da un’abitazione, e insospettiti da ciò, sono entrati all’interno dell’appartamento. Dopo aver identificato il giovane, hanno proceduto alla perquisizione domiciliare trovando circa 9 grammi di crack, 9 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e 900 euro.

Il ragazzo aveva munito l’abitazione di un sofisticato sistema di video sorveglianza grazie al quale riusciva a riprodurre in tempo reale le immagini delle arterie stradali limitrofe al suo stabile ed è stato arrestato.

Prosegue senza sosta anche l’attività del Commissariato di Adrano mirata a contrastare la detenzione illecita e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella serata di ieri, al termine di una mirata indagine, gli agenti hanno perquisito una cantina posta al piano terra di una palazzina popolare, all’interno della quale sono state rinvenute numerose piante di marijuana, poste su di un cavo d’acciaio per essiccarsi.

Le piante, il cui peso ammonta a circa 3,5 kg sono state sottoposte a sequestro. Inoltre sono in fase di svolgimento ulteriori indagini finalizzate a identificare l’utilizzatore della predetta cantina.