I Carabinieri della Stazione di Piazza Dante, con l’unità cinofila specializzata nella ricerca di armi e il pastore tedesco “Athos”, e un carabiniere qualificato “armaiolo”, hanno arrestato nella flagranza un catanese di 64 anni, poiché ritenuto responsabile di detenzione di armi clandestine.

I militari hanno bussato alla porta dell’uomo, nel cuore del quartiere San Cristoforo, dove all’interno dell’immobile, sono stati rinvenuti e sequestrati una pistola semiautomatica modello 315 cal. 8 (c.d. “scacciaccani”) priva di matricola e modificata quale arma da fuoco calibro 6,35, atta ad offendere; una carabina ad aria compressa cal. 4.5. marca Gamo con annesso cannocchiale (la cui eventuale modifica di potenza in joule oltre il limite consentito sarà oggetto di perizia); 8o pistole, fedeli riproduzioni giocattolo di armi vere, di diverso modello e funzionamento (semiautomatiche/gas), con relativo caricatore e tappo rosso, sequestrate preventivamente; 15 proiettili cal. 6,35 mm; 449 cartucce a salve cal. 8 mm; 41 colpi a salve per pistola a tamburo cal. 38 mm.

Le armi sequestrate saranno oggetto di perizia, mentre l’arrestato, in attesa della direttissima, è stato posto ai domiciliari.