Che fosse una persona fantasiosa ed abituata ai colpi di scena lo sapevamo già, ma che fosse addirittura disposto a travestirsi per controllare cosa accade nella città che amministra in pochi lo avrebbero detto.

E’ successo stamattina a Messina, dove il sindaco Cateno De Luca si è presentato travestito da personaggio della celebre serie tv spagnola “La Casa di Carta” a Villa Quasimodo, dove sono i corso dei lavori di riqualificazione che vedono impegnati alcuni ragazzi nei cantieri di servizio disposti dall’amministrazione comunale.

E così De Luca, ‘armato’ di tuta rossa e maschera di Dalì, ha voluto appurare come sta procedendo l’opera.
E’ stato lui stesso a darne notizia sul suo profilo facebook.

“Blitz alla Villa Quasimodo” scrive su Facebook il primo cittadino messinese, che spiega il motivo di questa strana iniziativa: “Ho controllato l ‘andamento dei cantieri di servizio ed i ragazzi sono tutti volenterosi. Invito/diffido chi di competenza a dotare tutti i cantieri del materiale necessario per il regolare svolgimento delle attività (in verità sono pochi quelli ancora sprovvisti).

De Luca, ‘abbandonato’ il travestimento, come si evince dalle foto da lui stesso pubblicate, si è poi soffermato a parlare con i ragazzi impegnati nel cantiere.