Tragedia questa mattina a Furci Siculo (Me) dove una donna è stata strangolata a morte dal convivente.  Il femminicidio si è consumato in una villetta di via delle Mimose del comune messinese. Un ragazzo originario di Vibo Valentia, dopo aver ucciso la fidanzata con la quale conviveva, ha chiamato i Carabinieri e ha tentato il suicidio.

La vittima è Lorena Quaranta, originaria di Agrigento. La donna era una studentessa della Facoltà di Medicina dell’Università di Messina. Il presunto omicida è Antonio De Pace, un giovane calabrese di Vibo Valentia, anche lui è uno studente di Medicina.

Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118 che hanno solo potuto costatare il decesso della giovane. I primo rilievi sulla scena dell’omicidio sono stati eseguiti dai carabinieri della stazione di Santa Teresa Riva  e della compagnia di Taormina. Il giovane è stato trasportato al Policlinico di Messina, dove è piantonato dai carabinieri.