Non c’è stato scampo per Anna Alibrandi, 70enne di Messina, morta ieri sera nel rogo della sua abitazione in via Boner.
L’incendio è divampato in pochi minuti e pare sia stato causato dal malfunzionamento di una stufa elettrica che si trovava nella camera da letto.

Come scrive il Giornale di Sicilia, dopo l’allarme lanciato dai vicini di casa della donna, attirati dall’abbaiare del cane che viveva con la vittima, sono intervenuti tempestivamente i vigili del fuoco ma l’abitazione era già stata completamente avvolta dalle fiamme e dal fumo. Vani i tentativi di salvare l’anziana.

Un’altra tragedia dunque verificatasi tra le mura domestiche. Anna Alibrandi è infatti la seconda vittima in pochi giorni. Appena una settimana fa, sempre a causa del malfunzionamento di una stufa, è deceduta Rosina Pintabona, 92 anni, morta nell’incendio della sua casa nella frazione di Montepiselli.

(foto di repertorio)