• Un trattore si è ribaltato nel Palermitano, in contrada Canalotto
  • L’uomo che stava guidando il mezzo, un agricoltore di 50 anni, è rimasto ferito
  • I sanitari del 118 lo hanno soccorso e trasportato al Trauma Center di Villa Sofia dove è stato intubato e ricoverato
  • Indagano gli agenti della Polizia municipale di Resuttano

Un trattore si è ribaltato e un uomo di 50 anni è rimasto ferito. È successo al confine tra Petralia Sottana, Alimena e Resuttano in contrada Canalotto. Sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza l’area.

L’agricoltore ricoverato in ospedale

I sanitari del 118 hanno soccorso l’agricoltore e trasportato all’Ospedale Villa Sofia al Trauma Center. L’uomo è stato intubato e ricoverato.

Indagini in corso

Le indagini sono condotte dagli agenti della Polizia municipale di Resuttano.

Ad agosto la morte di un agricoltore travolto dal suo trattore

Lo scorso 13 agosto, il ribaltamento di un trattore è costato la vita ad un altro agricoltore, Andrea Distefano, 30 anni di Paternò, in provincia di Catania, travolto dal mezzo che stava guidando.
Il giovane stava trasportando un serbatoio con l’intenzione di spegnere un incendio che si era sviluppato lungo la strada provinciale 58 in terra catanese. Purtroppo una probabile errata manovra lo ha portato alla morte.

Il giovane stava tentando di spegnere un incendio

Stando a quanto evidenziato dagli inquirenti, sulla base anche di quanto raccolto da varie testimonianze, l’agricoltore era salito sul proprio trattore, trainando un serbatoio d’acqua da mille litri, e si era diretto verso il grosso incendio divampato in contrada Ponte Barca, a Paternò, nel tentativo disperato di spegnere le fiamme. Purtroppo, in una curva, nella concitazione del momento, il serbatoio si è capovolto, trascinando con sé il trattore, che lo ha schiacciato, uccidendolo sul colpo.
Andrea in pratica voleva fare la sua parte e dare il proprio contributo per evitare che la sua terra potesse andare in fumo in una estate contrassegnata da violenti roghi in tutta la Sicilia.