Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, uno dei protagonisti inconsapevoli de “Il Sindaco, Italian Politics for dummies”, interviene sul suo ruolo nel primo film de Le Iene, che racconta i retroscena della politica italiana nel corso della trasmissione “Casa Minutella”.

“Io sono il protagonista del film e non ho firmato la liberatoria. A questo punto chiederò i soldi come attore”. Così Gianfranco Micciché, presidente dell’Assemblea regionale siciliana. Del film dice “La considero una cosa di poca importanza, un po’ volgare”. “Tutti ci facciamo brutta figura chiaramente, quando ti riprendono di nascosto e ti dicono: ‘che mi dai per farti votare?’. La politica è fatta di questo, di compromessi, quindi c’è poco da fare”.

Dal presidente dell’Ars stoccata anche nei confronti di La Vardera: “Voleva essere portato da Berlusconi, io ho detto: ‘vediamo un attimo, se mi voti poi ti ci porto’”.

Leggi anche: “Ferrandelli 4 Dummies” la risposta de “I Coraggiosi” al film di Ismaele La Vardera (VIDEO)