L’Agenzia Moody’s, nonostante la drammatica crisi economica in atto, conferma alla Sicilia il rating “Ba1 stable”, che sottolinea la stabilita’ economico-finanziaria della Regione in un contesto particolarmente difficile.

Il report degli analisti dell’Agenzia evidenzia la rilevante riduzione del debito sceso al di sotto dei 7 miliardi, accompagnato da una drastica riduzione del costo del debito. Moody’s ha anche evidenziato un progressivo incremento della liquidità nel biennio ad oggi ben oltre il miliardo di euro.

Da sottolineare il fatto che gli effetti della pandemia in corso avranno un impatto modesto sulle previsioni di budget della Sicilia per il periodo 2020/2021, ad ulteriore dimostrazione del giudizio di solidita’ finanziaria che l’Agenzia esprime nella relazione.

Di rilievo, altresi’, le considerazioni sul miglioramento della gestione amministrativa della Regione attraverso quelle che vengono definite come “politiche di bilancio credibili e di risanamento”, garantendo trasparenza e dettaglio nelle informazioni attraverso gli “open data”.
Viene infine sottolineata la rilevanza dell’autonomia finanziaria regionale scaturente dallo Statuto speciale, delle quali la Regione sta negoziando la piena attuazione con lo Stato conseguendo importanti riconoscimenti che si traducono in maggiori entrate per la Sicilia

Il rating di Moody’s e’ una conferma della fiducia degli analisti e dei mercati nei confronti del governo Musumeci per la decisa svolta nel risanamento economico-finanziario intrapreso e portato avanti in questi anni, ed in considerazione della situazione socio economica determinatasi a seguito delle modalita’ di contrasto alla pandemia SARS – COVID19, il rapporto evidenzia tre fattori fondamentali quali una migliorata performance operativa anche nel settore sanitario, la riduzione del debito con una piu’ rassicurante situazione di liquidita’ ed un miglioramento delle entrate statali dovute all’applicazione delle norme in forza allo Statuto speciale.

Lo rende noto l’Assessorato all’Economia della Regione Siciliana guidato dal Vice Presidente ed Assessore all’Economia Gaetano Armao.