A fare luce sull’omicidio dell’imprenditore Vincenzo Urso commesso ad Altavilla Milicia nel 2009 sono state le dichiarazioni di Andrea Lombardo arrestato nel 2017 e adesso collaboratore di giustizia.

“Ad occuparsi dell’omicidio è Massimiliano Restivo – dice Andrea Lombardo durante le dichiarazioni rese al pm – Restivo chiedeva una macchina rubata e mi sono rivolto a Driss Mazhadir. Massimiliano Restivo lo conoscevo mentre Pietro Erco l’ho conosciuto due giorni prima dell’omicidio”.

Con il padre Francesco si era pattuito il prezzo per l’omicidio di 20 mila euro, ma Andrea Lombardo trattiene per se 7 mila euro consegnandone solo 13 mila. La restante somma richiesta con insistenza da Erco viene consegnata in diverse trance.

“Secondo Erco – ha aggiunto Andrea Lombardo – Massimiliano Restivo avrebbe fatto la cresta sui soldi che doveva consegnare sia agli esecutori materiali che a chi portava la macchina”.