Dopo avere terminato la sanificazione dei locali, riprende oggi l’attività dell’Ospedale di Partinico, struttura che fino alla scorsa settimana era dedicata esclusivamente all’assistenza e cura dei pazienti Covid-positivi.

Da stamattina sono attivi il Pronto Soccorso (in funzione H24) con consulenza chirurgica ed ortopedica, l’UOC di Medicina con Diabetologia, il Punto Nascita con Ostetricia e Pediatria, l’UOC di Cardiologia e UTIC (Unità di Terapia Intensiva Coronarica), l’UOC di Anestesia e Rianimazione, SPDC (Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura), Radiologia e Laboratorio d’Analisi. L’Ospedale garantirà anche le emergenze-urgenze chirurgiche ed ortopediche con eventuale ricovero nella stessa struttura.

Il 30 maggio scorso si è tenuta, davanti alla struttura sanitaria, una manifestazione per l’ospedale di Partinico che ha visto la partecipazione di circa 500 persone tra i sindaci di diversi comuni, rappresentanti dell’associazionismo locale, forze politiche.

Un presidio promosso dal neo coordinamento territoriale costituito per la salvaguardia dell’ospedale Civico di Partinico. I manifestanti hanno chiesto che l’ospedale venga potenziato.
Il 29 maggio, la struttura interamente dedicata ai malati di Covid19 ha dimesso l’ultimo paziente. Per gli organizzatori della manifestazione, ciò nonostante, è importante mantenere alta l’attenzione sulla necessità di ripristinare i reparti smantellati.

“Era giusto e doveroso stare qui accanto ai comitati e ai cittadini – aveva detto il sindaco di Terrasini, Giosuè Maniaci – Un impegno necessario per questo che è il nostro ospedale del nostro territorio che dà servizi di eccellenza a tutti i cittadini. In una prima fase siamo stati prudenti, oggi c’è chiarezza. E chiediamo che l’ospedale venga potenziato”.

Con la chiusura del pronto soccorso pediatrico per un certo periodo dell’ospedale Cervello, una vasta area è rimasta senza assistenza pediatrica. I manifestanti avevano dunque chiesto che al pronto soccorso di Partinico vengano messi in servizio anche i pediatri.
L’ospedale di Partinico è un punto di riferimento per circa centocinquantamila utenti del golfo di Castellammare e della valle dello Jato. Alcuni reparti, come quello di Diabetologia, sono punto di riferimento di tutta la Sicilia.