l'appuntamento il 22 settembre, previsto anche un dibattito

Professionisti della sanità suonano per promuovere la prevenzione oncologica a Monreale

Un primario di pediatria, un medico internista, un altro dell’educazione alla salute ed un coordinatore infermieristico di Chirurgia generale: a legarli è l’amore per la professione sanitaria, ma anche l’amore per la musica. Sono la Burnout band completata da un vigile del fuoco ed una studentessa universitaria.

avviato l'iter di accertamento

Medici non vaccinati contro il Covid19, in arrivo le sospensioni

“La sola alternativa per continuare a svolgere l’attività - come spiega il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo, Toti Amato, componente del direttivo della Federazione nazionale Fnomceo - è il trasferimento in un ruolo diverso che non comporti il contatto con i pazienti per i rischi di contagio delle infezioni da Sars-CoV-2”.

l'iniziativa dell'asp di palermo in collaborazione con i dirigenti scolastici

Covid19, prosegue la vaccinazione nelle scuole di Palermo e provincia

Proseguirà domani (lunedì 19 luglio) la campagna vaccinale dell’Asp di Palermo nelle scuole di città e provincia. Gli operatori dell’Azienda sanitaria provinciale, dopo la tappa del 13 luglio scorso all’Istituto Piazza ed al Medi, saranno all’Istituto Comprensivo Verdi ed al Benedetto Croce.

l'impegno degli operatori dell'asp di palermo

Covid19, completate vaccinazioni per il 90 per cento degli abitanti di Linosa, somministrazioni anche a Lampedusa (VIDEO)

Le 1.470 vaccinazioni effettuate negli ultimi giorni si aggiungono alle 1.000 precedenti per un totale di 2.470 lampedusani che hanno, già, completato il ciclo. L’attività degli operatori dell’Asp di Palermo prosegue a Lampedusa anche oggi (fino alle ore 20) e domani (fino alle 14), per poi riprendere dall’11 al 14 giugno prossimi.

il nuovo impianto su un paziente di 88 anni

Impiantato pacemaker senza fili all’ospedale Ingrassia di Palermo

Non si impianta sotto la pelle, ma, direttamente, all’interno del cuore da accesso venoso percutaneo e senza alcuna operazione chirurgica. E’ il pacemaker senza fili impiantato per la prima volta all’Ospedale Ingrassia di Palermo su un paziente di 88 anni, con blocco atrioventricolare parossistico e sincope.