I lavoratori contrattisti dell’Asp di Palermo per l’assessore Razza forse non sono tutti uguali. Dalla richiesta di convocazione ufficiale dell’assessorato regionale alla salute per domani, mancano infatti i lavoratori rappresentati dal sindacato FIALS. La missiva dell’assessore Razza convoca infatti solo CGIL, CISL e UIL. Auspichiamo si tratti di un mero errore degli uffici dell’assessorato regionale alla Salute”.

A dichiararlo sono i deputati regionali del Movimento 5 Stelle all’Ars Luigi Sunseri e Giorgio Pasqua, a proposito della convocazione dell’assessore regionale alla salute Ruggero Razza dei rappresentanti dei lavoratori contrattisti dell’Asp di Palermo.

Nella lettera di convocazione in programma domani, mancano i rappresentanti della sigla sindacale FIALS. “L’assessore Razza – spiegano Pasqua e Sunseri – ha qualche ora di tempo per rimediare all’errore che speriamo sia stato fatto in buona fede. In ogni caso, domani saremo presenti noi all’assessorato di Piazza Ottavio Ziino a dare voce anche a questi lavoratori” – concludono.

Immediata è arrivata la risposta dell’assessore Razza.

“Apprendo di una nota della Fials – dice l’assessore – sulla convocazione richiesta da Cgil, Cisl e Uil sui precari dell’Asp 6, che dopo anni possono finalmente sperare nella stabilizzazione. Il signor Forte (cioè il segretario aggiunto della Fials, Giuseppe Forte, e rappresentante della Fials all’Asp di Palermo, ndr) dimentica che Fials è sempre stata ricevuta in Assessorato e che sarà nuovamente convocata, come tutte le parti sociali che ne hanno fatto richiesta. Va ricordato, però, che il calendario degli incontri non lo stabilisce lui. I miei Uffici incontreranno tutte le sigle sindacali, nessuna esclusa. E’ sempre avvenuto e continuerà ad essere così. Si abbia rispetto di chi, per la prima volta, cerca di affrontare con spirito risolutivo una questione che si porta da decenni. Basta incitazioni all’odio“.