È stata indetta per la protesta dei lavoratori dei centri per l’impiego. Anche a Palermo i sindacati Cobas-Codir e Sadirs hanno organizzato due ore di manifestazione davanti ai cancelli dei Centri per l’impiego e il dipartimento del Lavoro di via Praga per discutere di riclassificazione e riqualificazione, di lavoratori utilizzati per mansioni superiori, di carenze strutturali, della distribuzione del personale e dei problemi degli ispettori del lavoro. Il sit-in dei lavoratori è in programma dalle 12 alle 14 di oggi.

Già con numerose note, a partire dal mese di marzo, i sindacati Cobas/Codir e Sadirs avevano chiesto al dirigente generale e all’assessore Regionale al Lavoro un urgente incontro al fine di affrontare le numerose problematiche riguardanti i dipendenti del dipartimento, dei centri per l’Impiego e degli ispettorati. I sindacati chiedono adesso che vengano discussi i temi della distribuzione del personale, carenze strutturali degli ambienti di lavoro e soprattutto l’impiego del personale e la necessaria riclassificazione.

Sadirs e Cobas/Codir hanno invitato i dipendenti del dipartimento a proseguire nello stato di agitazione ed indetto l’assemblea autogestita dei lavoratori da svolgersi in contemporanea in tutti gli uffici dell’assessorato al lavoro della Sicilia e quindi in tutti i Centri per l’Impiego, negli ispettorati oltre che al Dipartimento. Le assemblee che si svolgeranno oggi serviranno per sensibilizzare l’opinione pubblica, la stampa, l’amministrazione e la politica sulle richieste dei lavoratori.