Il cuore dei generosi ha una nuova occasione per aiutare Biagio Conte ad acquistare l’ex fonderia Basile, sede che dà un tetto e una speranza di riscatto a centinaia gli indigenti ospiti della missione “Speranza e Carità”, ed evitare che il liquidatore dia esecuzione allo sfratto se non sarà rispettato l’accordo economico raggiunto.

A proporla è la compagnia di volontari “Madre della Provvidenza”, che lunedì 21 alle ore 21, al Teatro Savio, metterà in scena “Donne e buoi dei paesi tuoi”, commedia di e con Marcello Ceraulo. Martedì 22, stessa ora, andrà in scena uno spettacolo di varietà allestito da noti cabarettisti che si sono offerti spontaneamente per beneficenza. I biglietti sono acquistabili presso la gioielleria Gagliano di corso Finocchiaro Aprile, 95.

Chi volesse versare una libera offerta aggiuntiva può sempre effettuare un bonifico sul conto corrente messo a disposizione da UniCredit senza pagare commissioni, intestato a “Missione di Speranza e Carità per acquisto Fonderia”, Banca UniCredit, IBAN IT27A0200804649000104168122.

Marcello Ceraulo nella vita ripara elettrodomestici. Da quando è morta la moglie dedica la propria esistenza ad aiutare il prossimo scrivendo commedie e mettendole in scena con volontari come lui, sia per allietare la vita degli anziani soli, sia per raccogliere fondi destinati ad aiutare bisognosi e a sostenere opere delle missioni in Africa.

Un anno fa ha fondato la compagnia “Madre della Provvidenza”, quindici volontari in tutto, che in atto sta sostenendo il progetto “Un lettino per Angela”: la costruzione nei pressi di Kinshasa, in Congo, dell’ospedale ostetrico voluto da suor Angela Bipendu, che si è recentemente laureata in Medicina a Palermo per aiutare le donne di quel Paese a partorire.
La compagnia ha già raccolto 17mila euro con i quali sono stati eretti i muri ed è stato scavato il pozzo per attingere acqua; altrettanti intende raccoglierne per la copertura e per l’acquisto di lettini e attrezzature.

Le foto si riferiscono all’iniziativa in Congo.