Una vasta operazione contro il traffico di droga ed armi è stata portata a termine dagli agenti di polizia di Siracusa. Il blitz è scattato nella zona tra viale Zecchino, via Antonello da Messina e via Italia 103, un’area in cui esistono sacche di criminalità, capace di controllare il loro territorio.

Insieme ai poliziotti, c’erano i cani Ultimo ed App, in forza all’unità cinofila della Questura di Catania, che, grazie al loro fiuto, hanno consentito agli agenti di scovare un mini deposito di armi custodito in una macchina, parcheggiata in via Italia 103, una delle principali piazze di spaccio di Siracusa. Dentro c’erano una pistola a salve modificata, con una canna ad anima liscia, munita di caricatore, con matricola abrasa, 3 cartucce calibro 380, 1 involucro di plastica contenente una sostanza da taglio. Gli stessi cani hanno permesso di scoprire un’altra auto, poco distante dalla prima, usata come nascondiglio per le armi: una pistola tipo revolver 44 magnum, sprovvista di numeri di matricola, contenente nel tamburo 6 cartucce esplose, 2 cartucce inesplose 1 pistola tipo revolver 7,65 sprovvista di numeri di matricola, con 4 cartucce.

Il proprietario di entrambi i veicoli, V.F., 35 anni, è stato denunciato per detenzione clandestina di armi.

Nel corso di questi controlli, la polizia ha arrestato  Alessio Visicale, 22 anni, siracusano  per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Secondo quanto emerso dalla ricostruzione degli inquirenti, il giovane avrebbe voluto opporsi alle ispezioni delle forze dell’ordine e per farlo si sarebbe scagliato contro di loro.

In via Antonello da Messina, gli agenti, al termine di una perquisizione scattata nell’abitazione di un uomo di 36 anni, hanno rintracciato e posto sotto sequestro “un contenitore in plastica contenente cocaina, del peso di 4,90 grammi e un barattolo in vetro contenente circa 4 grammi di marijuana, 2 banconote da 20 euro e altro
materiale utile al confezionamento dello stupefacente, oltre ad un bilancino di precisione”.

L’uomo è stato denunciato per possesso di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Scoperto in un terrazzo, posto vicino alle due auto  imbottite di armi, 92 involucri di cellophane termosaldati, contenenti cocaina e 65 involucri contenenti marijuana.