Non ce l’ha fatta Salvatore Blanco, il trentanovenne di Floridia, che si è dato fuoco nel cortile della sua abitazione ieri mattina, intorno alle 9. Troppo gravi le ustioni riportate sulla quasi totalità del corpo, per cui il suo cuore ha cessato di battere nella tarda serata di ieri, all’ospedale Cannizzaro di Catania dove era stato trasferito dai soccorritori.  Sembra che l’uomo soffrisse di problemi di natura nervosa, frattanto il corpo sarà restituito alla famiglia, infatti non ci sarà un’inchiesta da parte della Procura di Siracusa.

Secondo una prima ricostruzione, al vaglio dei carabinieri che hanno avviato le indagini, il trentanovenne ha portato a termine il drammatico gesto nel cortile della palazzina in cui vive.

Una settimana davvero infernale nel Siracusano dove, nello spazio di poche ore, sono morte due persone, un anziano a Lentini, ed una vedova a Canicattini, divorati dagli incendi scoppiati nelle loro abitazioni. Ma in quei casi si è trattato di incidenti, come emerso al termine degli accertamenti da parte dei vigili del fuoco. In ogni caso, la Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta per avere maggiori certezze su entrambi i roghi ma un altro fascicolo riguarda la vicenda del trentanovenne.