Riteneva che le dosi di cocaina fossero nascoste bene. Erano nel peluche come indicato da Elvis il cane dell’unità cinofila della polizia che hanno trovato 15 grammi di cocaina suddivisa in dosi, pronte per essere vendute. E così Tiziana Bellistri, 46 anni, disoccupata, con precedenti penali, residente a Lentini, è stata arrestata con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio.  Oltre alla droga,  gli agenti del commissariato hanno rinvenuto due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Tutto quanto è stato posto sotto sequestro mentre la donna, accusata di detenzione di sostanze stupefacenti  per fini di spaccio, è ai domiciliari.

“Nel corso del medesimo servizio,  gli agenti del commissariato hanno rinvenuto all’interno di un’abitazione abbandonata sia in via Margellina, 140 grammi di marijuana, occultata in un sacchetto di plastica, e un bilancino di precisione” fanno sapere gli agenti di polizia che stanno verificando a chi sia riconducibile questo materiale. Frattanto, ad Avola, nell’ambito dei controlli antidroga, un uomo di 42 anni, è stato segnalato in Prefettura perché trovato in possesso di alcune dosi di stupefacenti,

Nelle ore scorse, nel Siracusano i carabinieri di Siracusa hanno arrestato per coltivazione di droga Stefano Formica, 34 anni, e Vincenzo Rio, 24 anni, entrambi di Sortino. Sono stati bloccati mentre erano impegnati ad irrigare le oltre 250 piante di marijuana, ricavate su un fondo di 200 metri quadrati in contrada Pantalone di Sopra, nel territorio di Melilli, nel Siracusano. Erano di un’altezza media di un metro mezzo ed erano irrigate grazia una pompa a motore legata al torrente Belluzza. Al momento del “raccolto” le piante avrebbero assicurato un’ingente quantità di sostanza stupefacente, con notevoli guadagni una volta venduta.